Stiamo approfondendo questo tipo di frode emergente. Mettiamo in guardia sia la popolazione in genere, che con grande semplicità inquadrando col proprio smartphone l’innocente quadratino (codice QR) rischia molto più di quel che può immaginare, sia il mondo bancario e assicurativo che si deve preparare per tempo ad affrontare questa potenziale nuova frontiera delle frodi.

Abbiamo segnalato questo rischio durante un recente webinar e ben volentieri pubblichiamo questo ALERT rivolto a tutti e predisposto da Confconsumatori.

Confconsumatori QRishing

Lascia un commento